La Storia è il nostro Futuro

Tra vigneti sperimentali e innovativi processi di affinamento in anfore di terracotta, BdM Winery è una realtà proiettata al futuro, ma con radici ben piantate nel passato, per trasferire in ogni bottiglia la ricchezza di un territorio senza eguali in Europa.

 

Otto ettari di vigna, divisi in piccole particelle, su cui sono in atto studi agronomici, al fine di introdurre una “zonazione” aziendale, da riportare, laddove le caratteristiche siano peculiari, nei nostri futuri vini.

 

Sulla base di ciò, abbiamo realizzato la nostra piccola cantina, con silos di acciaio di dimensioni ridotte, al fine di poter affinare separatamente il prodotto proveniente dalle singole parcelle.

Filosofia Produttiva

 

La passione del nonno Raffaele, ha portato Giuseppe, Emiddia, Sonia e Lella ad inaugurare un progetto enologico, volto alla chiara identificazione del Vesuvio in quanto territorio unico, essendo l’unico vulcano attivo in Europa continentale.

 

Condizioni climatiche e di giacitura che impongono una lettura autonoma e “artistica”, al fine di produrre vini che siano espressione chiara del contesto.

 

Pur essendo il progetto Bosco de’ Medici la realizzazione di un sogno che viene da lontano – quello del nonno Raffaele – è anche un’azienda cooperativa condotta da giovani, in quanto tale, l’aspetto sperimentale e la voglia di trovare nuove soluzioni e interpretazioni di stilemi tradizionali, sono onnipresenti nelle soluzioni enologiche proposte.

 La Famiglia Palomba

Bosco de’ Medici Winery è il frutto della volontà del suo fondatore Raffaele Palomba, e del suo sogno di creare un’azienda che producesse vini come espressione della storicità e del terroir di queste terre.

 

I nipoti Giuseppe, Emiddia, Sonia e Lella hanno dato seguito al suo operato ereditando e trasformando l’impresa in una moderna e raffinata location, cuore pulsante della produzione vinicola.